Gli “stati” di una ricetta

  • by

E’ da un pò che pensavo di parlarne e finalmente trovo il tempo per farlo. Oggi proverò a spiegarvi uno dei meccanismi fondamentali di BrewCalc, lo stato di una ricetta.

L’idea è frutto dei mie anni trascorsi nella programmazione bancaria dove il concetto di stato di una pratica o di un dossier è di frequente impiego. Quante volte è capitato di sentirsi dire che la pratica è in lavorazione o è in stato di avanzamento

Tutto questo è sempre servito a dare una precisa collocazione temporale delle vostre richieste/domande burocratiche o, più comunemente, delle vostre spedizioni postali.

Il concetto è identico, in BrewCalc la ricetta può variare di stato e ad ogni stato corrisponde un preciso istante del processo produttivo. Vediamo come.

Ogni ricetta può variare il suo percorso evolutivo in 3 stati differenti. Questi stati hanno vengono identificati in IL (In Lavorazione), AV (AVanzamento) e CO (COnclusa). Esiste un quarto stato chiamato BL (BLoccato) ma la sua gestione non è di competenza degli utenti ed ha finalità solo di visualizzazione.

Analizziamo in ordine cronologico ogni singolo stato.

IN LAVORAZIONE

Il primo è lo stato IL, In Lavorazione. E’ lo stato che viene assegnato ad ogni nuova ricetta. In questo stato tutto è concesso…o quasi. Se volessimo assegnare una precisa collocazione temporale in ambito birraio, lo stato IL definisce il momento in cui la ricetta viene pensata ed elaborata. In questa fase vengono definiti gli ingredienti da impiegare in ammostamento, le tempistiche, gli steps enzimatici… e in ogni momento sarà possibile apportare modifiche alla struttura della ricetta.

AVANZAMENTO

Il secondo stato è quello di AV, AVanzamento. L’avanzamento è reso possibile azionando il seguente pulsante

Questo stato identifica il giorno effettivo della cotta; la ricetta è completata in ogni sua caratteristica e non rimane che birrificare. 

Nel momento in cui la ricetta si trova in questo stato l’utente potrà notare alcune differenti funzionalità. Per prima cosa viene impedito qualsiasi modifica alla lista ingredienti ma, niente panico, in ogni momento sarà possibile regredire la ricetta allo stato precedente, quello della lavorazione e da lì eseguire le modifiche e, successivamente, riportare la ricetta in stato avanzato.

Altra funzionalità riguarda la verifica della disponibilità degli ingredienti in Magazzino. BrewCalc prevede una costante verifica della giacenza degli ingredienti. In questo modo l’utente, o il Birrificio, viene allertato sulla effettiva disponibilità delle materie prime in suo possesso.

E se decidessi di non voler gestire il Magazzino di BrewCalc? Nessun problema, ci pensa Gambrinus.

Gambrinus è il nome assegnato al sistema di controllo di BrewCalc. Il suo compito è quello di aiutare l’utente nelle scelte e a fornire soluzioni laddove ce ne sia bisogno. Nel nostro caso Gambrinus ci da la possibilità di “forzare” il controllo giacenza ed avanzare lo stato della ricetta.

Sempre in questo stato della ricetta il sistema attiva un nuovo pannello che aiuta l’utente ad eseguire correzioni di densità zuccherina. E’ il caso in cui le misurazioni fatte in pre-Boil ci restituiscono una densità inferiore a quella attesa.

Con questo semplice pannello BrewCalc ci dirà quanto fermentabile aggiungere per poter eseguire la correzione di densità.

CONCLUSA

Infine, il terzo ed ultimo stato è quello di COnclusa ed è attivabile dall’azione del seguente pulsante:

Se volessimo assegnare una precisa collocazione lungo il processo produttivo a questo stato corrisponde il momento in cui il mosto passa nel fermentatore.

Il passaggio allo stato di conclusa comporta modifiche permanenti al proprio archivio dati, in particolare la ricetta non potrà più essere regredita agli stati precedenti la giacenza degli ingredienti presenti in Magazzino verrà aggiornata.

Ma andiamo con ordine.

Per prima cosa l’aspetto grafico della ricetta cambia veste. Non saranno più presenti i pannelli di inserimento o variazione dati che erano visibili negli stati precedenti. Questi vengono sostituiti da pannelli riepilogativi e da nuove funzionalità.

Secondo, verranno automaticamente aggiornati i pesi degli ingredienti presenti in Magazzino ed usati in ricetta. Sempre se si è deciso di gestire un Magazzino.

Terzo, il sistema aggiunge un grafico in cui poter registrare l’andamento della fermentazione. Questo grafico sarà visibile sotto la voce Fermentazione del menù.

Il nuovo pannello permette diverse funzionalità, come la registrazione di una lettura (misurazione della temperatura e della densità), la data di travaso e l’aggiunta di eventuali luppoli in Dry Hopping. Anche in questo caso è previsto il sincronismo con il Magazzino.

Quarto, nuovi pannelli integrativi saranno visibili in ricetta, tra questi ritroviamo la gestione del priming e dell’imbottigliamento ed un ulteriore pannello utile ad effettuare correttive sulla densità zuccherina del mosto presente nel fermentatore.

BLOCCATA

Concludo questo post con la descrizione breve dell’ultimo stato presente in BrewCalc, lo stato di BLoccato. Non è uno stato di propria pertinenza. In questo stato si trovano tutte quelle ricette che il team di BrewCalc o i Microbirrifici hanno deciso di condividere con gli utenti iscritti. Sono ricette usate per la semplice consultazione e, se lo si desidera, per poter essere replicate per uso brassicolo personale.

Spero di aver fatto chiarezza su questo argomento e per qualunque cosa non esitate a chiedere. Vi informo che da oggi tutte le tematiche di BrewCalc potranno essere liberamente affrontate sulla pagina facebook dedicata a BREWCALC.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *